Riprende il percorso di incontri e visite guidate gratuite tra l’isola e i Campi Flegrei per tassisti, dipendenti del trasporto pubblico, agenti delle forze dell’ordine, personale delle strutture ricettive e commercianti di Procida e per i volontari di Procida 2022

PROCIDA – Mentre cresce l’attesa della cerimonia inaugurale che, come si ricorderà, avrà luogo in primavera, riprende il percorso di “Accogliere Ad Arte Procida”, uno dei 44 progetti culturali di Procida 2022, nato con l’obiettivo di migliorare la capacità di accogliere e offrire indicazioni a cittadini e visitatori nell’anno da Capitale Italiana della Cultura, costruendo così una comunità consapevole delle proprie ricchezze e aperta verso altri luoghi, culture e persone. Dopo la prima parte di incontri, svolti tra novembre e dicembre, in collaborazione con Progetto Museo, tornano gli incontri e le visite guidate gratuite tra l’isola e i Campi Flegrei, rivolti in particolare, a tassisti, dipendenti del trasporto, agenti delle forze dell’ordine, personale delle strutture ricettive, commercianti e a tutte le persone coinvolte nel programma volontari. Sono stati fissati i nuovi appuntamenti: lunedì 14 febbraio è in programma l’incontro “L’isola non isola” (ore 14,00 presso la sala consiliare “V. Parascandola” del Comune di Procida), sabato 19 febbraio una visita per imparare a guardare il territorio con occhi nuovi, lunedì 21 febbraio incontro con le associazioni che animano luoghi come Palazzo D’Avalos e l’Abbazia di San Michele. “Siamo contenti di riprendere, grazie anche al miglioramento delle condizioni epidemiologiche, un percorso in grado di generare una nuova consapevolezza del patrimonio materiale e immateriale dell’isola e del territorio circostante – spiega Agostino Riitano, direttore di Procida 2022 – al fine di accrescere la sensibilità e la vocazione all’accoglienza nei confronti dei cittadini temporanei che sceglieranno di trascorrere qualche giorno sull’isola nell’anno da Capitale Italiana della Cultura”.

Per iscrizioni e informazioni www.procida2022.com

Guglielmo Taliercio

Condividi: