14 ottobre 2021. Si è svolto oggi, nella sala conferenze della Uiltrasporti Campania “A.Telesco -E. Izzo” un incontro propedeutico al progetto di formazione “Incontrare, Analizzare, Formare” per i rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza della Uiltrasporti Campania. Al tavolo dei lavori la presenza di due professionisti dell’Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro (Inail), la dr.ssa Angela Nicotera e l’ing. Carmine Piccolo che hanno da subito sottolineato l’importanza della sicurezza su tutti i luoghi di lavoro considerato i dati allarmanti e sconcertanti degli ultimi mesi: il 20 maggio 1970 è entrato in vigore lo Statuto dei Lavoratori, pietra miliare dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici ed è obiettivo della Uiltrasporti Campania puntare l’attenzione sul tema, purtroppo sempre all’ordine del giorno, della piaga degli infortuni sul lavoro e purtroppo sulle morti bianche.

Si è dato voce ai Rappresentati dei Lavoratori per la Sicurezza per ascoltare le loro istanze quotidiane nell’affrontare questo delicatissimo compito cui sono chiamati ad assolvere. Un ruolo difficile in un continuo binomio tra responsabilità di funzione ed identità lavorativa stessa, nell’essere pur sempre dei Lavoratori, che non solo vivono direttamente le criticità ma che spesso devono ascoltare e tacere per mantenere equilibri molto instabili. Dai dati rilevati dai questionari somministrati ai presenti prima di questo incontro, utilissimi per sviluppare ed integrare il programma dal corso, illustrati in modo esaustivo dal Segretario Organizzativo della Uiltrasporti Campania, Annalisa Servo, emerge palesemente che è ancora molto sottovalutata la sensibilizzazione su questa tematica e che vi sono evidenti divari tra il buon dire ed il saper fare ed il trasformare in fatti le teorie enunciate nei corsi e nei vari tavoli di intesa.

Il chiaro messaggio dei relatori è stato quello di rafforzare i controlli nelle realtà lavorative, la loro gestione nelle misure consentite dalla legge e soprattutto rafforzare l’elemento culturale della divulgazione del rispetto delle regole. Il Sindacato ha il dovere di fornire alle leve tutti gli strumenti necessari per garantire informazione corretta ai lavoratori, per l’affermazione dell’approccio “partecipativo” nella gestione della sicurezza sul lavoro. Prevenzione all’incidente, all’infortunio e alla morte. Il programma che seguiranno gli RLS della Uiltrasporti Campania sarà ricco di argomenti e tematiche da affrontare: quadro normativo in materia di sicurezza dei lavoratori, gli obblighi da assolvere dai preposti, le funzioni e i compiti, il ruolo della rappresentanza, i compiti del medico competente, le malattie professionali, lo scenario causato dalla pandemia mondiale, lo smartworking, sono questi solo alcuni degli argomenti che saranno oggetto di discussione e analisi di questo corso che avrà la durata di 36 ore e si svolgerà nella prima metà del mese di novembre.

Presente all’incontro il Segretario Generale della Uil Campania, Giovanni Sgambati, che evidenzia come “questi appuntamenti e eventi siano importanti per i Lavoratori e l’Organizzazione stessa. Costituiscono momenti di riflessione necessari a lavorare in un contesto sempre più sicuro e utili a rispondere ai maggiori interrogativi che sorgono“. Sia nel momento introduttivo dell’incontro che in quello finale il segretario della Uiltrasporti Campania, Antonio Aiello, ha sottolineato come oggi il momento è “particolare, poiché è il Governo stesso che attenziona in maniera assai spingente queste tematiche” ed è dovere dei Sindacati battere il “ferro finché è caldo”. I dati che emergono sono quelli forniti da Enti accertati e accreditati ma è evidente che all’appello manca tutto il sommerso del lavoro nero e gli infortuni non denunciati. E’ necessario incidere con l’informazione e la comunicazione corretta su queste tematiche così delicate e c’è molto da lavorare per rafforzare le competenze degli RLS, rafforzare le attività di prevenzione, investire in formazione e in personale per la prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro. Lavorare in sicurezza e arginare eventi di cui non vorremmo mai discutere è imperativo categorico per la Uiltrasporti Campania e per tutti i lavoratori di ogni comparto“.

La formazione su queste materie è solo l’inizio della consapevolezza verso un mondo del Lavoro in sicurezza, perché di lavoro si deve vivere, non morire.
Antonella Montalbano e Valentina Moriello

RLS della Uiltrasporti Campania

Condividi: